Cosa sappiamo dei bagni del Liceo Leonardo Da Vinci

0
3938

Al Liceo Leonardo Da Vinci di Milano sanitari incrostati, soffitti penzolanti e muri che cadono …tutto comincia quattro giorni fa, giorno in cui uno studente dell’istituto scolastico non resiste e documenta con il suo cellulare la situazione attuale, inviando il video a una nota pagina instagram e che abbiamo potuto notare nelle pagine di alcune testate.

“Questo – dice lo studente che ha documentato – è il primo liceo scientifico in graduatoria ed è una delle scuole anche messe meglio”.

Nella classifica nelle migliori scuole di Milano stilata da Eudoscopio, portale della Fondazione Agnelli, in effetti si apprende che per quanto riguarda Milano e tra i Licei Scientifici, il Liceo Leonardo Da Vinci risulta il primo in classifica, seguito dall’Alessandro Volta e dal liceo scientifico Vittorio Veneto.

Ma quindi le cose stanno veramente così?

Una battaglia in salsa social

Non ci sono account socia ufficiali del Liceo Leonardo Da Vinci. L’Instagram ufficiale studenti non menziona nulla, nemmeno nel passato, anche l’unico gruppo Facebook Liceo Scientifico LEONARDO DA VINCI – Milano non sembra preoccuparsi del problema.

I pochi commenti al video però spostano l’attenzione dall’indignazione a alla “responsabilità: “Studenti che si lamentano di scuole mal costruite e fatiscenti quando sono loro i primi a sporcarle”, “I bagni come tutte le altre strutture, non si sporcano da soli, lo schifo che fanno, non è la pubblica amministrazione a farlo ma la maleducazione di ragazzi che hanno ricevuto troppo pochi calci nel c…!”.

A guardare le immagini, comunque, si direbbe un edificio abbandonato: niente carta igienica, scritte sui muri, pavimenti non proprio tirati a lucido, il già citato controsoffitto che fa pensare a una perdita nelle tubature, alcuni strumenti di pulizia abbandonati in uno dei servizi igienici in uno stato a dir poco indecoroso.

Liceo Leonardo Da Vinci Milano
Il cortile interno del Liceo Leonardo Da Vinci

Com’è in realtà il Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci

Una nota dell’Istituto si evince che nella struttura ci sono 21 bagni, quelli con problemi sono 2 toilette alla turca al primo piano (uno femminile – lato Via Ottorino Respighi – e uno maschile – lato Chiesa) inagibili; 2 toilette inagibili al secondo piano di cui 1 (toilette alla turca maschile) per porta rotta e 1 (toilette alla turca femminile) per perdita d’acqua dalla turca; 2 toilette al terzo piano non utilizzabili per mancata maniglia dello scarico in uno (lato Chiesa), e per perdita d’acqua dal water nell’altro (lato Chiesa). Quindi 6 su 21 sono inagibili.

La fonte ufficiale del Liceo Leonardo Da Vinci non conferma il “disastro” annunciato a mezzo social ma comunque pone l’attenzione su una situazione non particolarmente rosea. Apprendiamo che, a quanto pare, il Liceo può limitarsi a segnalare guasti di questo genere mediante piattaforma digitale dedicata ed aspettare il relativo intervento. La nota a noi trasmessa dice che “gli interventi sono sempre avvenuti in tempi brevi“, cosa che un po’ ci fa dubitare vista la relativamente alta percentuale di guasti …questo escludendo il fatto che ci sia una preoccupante frequenza di atti vandalici.

Per entrare nel dettaglio “la toilette ripresa nel video postato – si legge nella nota – era l’unico servizio igienico sito all’interno del bagno al primo piano che per inagibilità era stato debitamente chiuso a chiave e segnalato con apposito cartello“.

Il servizio igienico filmato al Liceo Leonardo Da Vinci sembra dunque sia stato forzato (prima o dopo l’improprio utilizzo non possiamo saperlo) ed infine, ci piace pensare, sia stato filmato come prova dello scandalo da terze persone.

Riguardo al pannello del controsoffitto mancante è la conseguenza ad opera di manutenzione che si suppone verrà sistemata con la celerità sopracitata. Riguardo invece ai muri imbrattati e allo stato generale occorre invece riferirsi alla civiltà, o meglio all’inciviltà, degli studenti (o quantomeno una piccola minoranza di essi).

In conclusione

Ci sono dei problemi e delle situazioni da sistemare …e bene o male tutti hanno le loro colpe: la lentezza delle istituzioni, l’inciviltà delle persone e la disinformazione.

Abbiamo notato che nell’ultimo periodo l’attività alcuni account social, ma anche un certo tipo di stampa “ufficiale” che li riprendono, tendono ad esasperare le situazioni. Non abbiamo ancora capito bene se il problema sia di chi pubblica o di chi legge ma di sicuro c’è bisogno di più informazioni per giudicare, quell’informazione che è pungolo per risolvere i problemi e non per alimentare l’indignazione popolare.

Un nostro canale di segnalazioni lo abbiamo aperto. Ci trovate a questo indirizzo direzione@ecodimilanoeprovincia.it.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui