eco
14.2 C
Milano
martedì, Maggio 21, 2024
RFeditore Eco di Milano e Provincia
HomeAttualitàIl Camper della salute arriva a Milano

Il Camper della salute arriva a Milano

Ipsen e salute donna insieme per la prevenzione del tumore al seno: il camper della salute per visite specialistiche gratuite a Milano.

Sabato 28 ottobre 2023, dalle ore 09.00 alle ore 18.00, in Piazza De Roberto a Milano, in zona Quarto Oggiaro, stazionerà il Camper della salute di Salute Donna Odv che, con il contributo incondizionato di Ipsen, accoglierà donne di qualsiasi età offrendo visite specialistiche gratuite, seguite da un consulto sullo stato di salute e su eventuali fattori di rischio, oltre che consigli utili a prevenire l’insorgere di tumori alla mammella. 

Per usufruire del controllo gratuito è necessario prendere appuntamento chiamando Elisabetta Bettega al 335 70 56 263.

Un Camper della salute per sensibilizzare i cittadini di tutte le fasce di età

Lo screening mammografico, attualmente previsto dal nostro Sistema Sanitario Nazionale per le donne in una fascia di età over 50, rappresenta lo strumento di prevenzione secondaria più efficace di cui si dispone. Negli ultimi decenni lo screening ha permesso infatti una diffusione delle diagnosi precoci e una conseguente diminuzione del tasso di mortalità. Ma l’iniziativa del Camper della Salute vuole sensibilizzare i cittadini di tutte le fasce di età affinché la prevenzione del tumore del seno inizi a partire dai 20 anni con controlli eseguiti da uno specialista senologo. 

Il Camper della salute arriva a Milano

L’iniziativa mira a stimolare le donne di ogni età a controlli periodici, dando loro l’opportunità di accedere gratuitamente a una visita con specialisti che saranno a disposizione presso il camper, situato in un’area dove l’accesso a iniziative diagnostiche pubbliche o private risulta limitato. 

“Salute Donna è un’associazione di volontariato che dedica le proprie energie alla promozione dell’educazione alla salute, alle attività di prevenzione delle malattie oncologiche, alla informazione sull’importanza dei principi che sono alla base dei coretti stili di vita – ha dichiarato Annamaria Mancuso, Presidente Salute Donna Odv – al sostegno dei pazienti oncologici nel percorso di cura, al supporto della ricerca scientifica e alla tutela dei diritti dei pazienti anche attraverso un’importante azione Istituzionale”.

Sono state 390 mila le diagnosi di tumore nel 2022, con un incremento di 14 mila pazienti rispetto al 2020, e in più di 55mila casi si tratta di tumore alla mammella. Prevenire l’insorgenza del tumore al seno è possibile mettendo in pratica alcune accortezze come non fumare, bere con moderazione, mangiare sano e fare attività fisica (prevenzione primaria), ma altrettanto importante risulta sottoporsi allo screening mammografico, principale strumento di prevenzione secondaria di cui dispone nostro SSN, che negli ultimi decenni ha permesso una diffusione delle diagnosi precoci e una conseguente diminuzione del tasso di mortalità. 

Paola Mazzanti, Medical & Regulatory Affairs Director di Ipsen Italia, spiega così il senso dell’iniziativa: “Per noi di Ipsen, da sempre in prima linea nella lotta contro il tumore al seno, è un dovere contribuire al mese della prevenzione insieme all’Associazione Salute Donna. Lo facciamo supportando il progetto Camper della Salute, con l’obiettivo di coinvolgere nella campagna di prevenzione e sensibilizzazione quelle donne che, per la giovane età o per disinformazione, non hanno la possibilità di accedere a programmi pubblici di screening, rischiando di perdere il vantaggio di una diagnosi precoce”.

Articoli Correlati
sanificazione ambientale Eco di Milano e provincia

Popolari