Bookcity 2021 si farà

Presentato il programma della rassegna culturale milanese dedicata alla lettura. Appuntamento dal 17 al 21 novembre 2021.

0
23

A pochi mesi dalla chiusura dall’ultimo rassegna Bookcity pensa già alla decima edizione che si terrà come da tradizione a Milano dal 17 al 21 novembre 2021.

 “La lettura e la cultura, dopo la pandemia, saranno il mezzo per la rinascita della società”

Filippo Del Corno, assessore alla Cultura di Milano

“In questo momento difficile – spiegano gli organizzatori – per tutti e per la nostra città torniamo per annunciare la decima edizione di una manifestazione ormai entrata nel cuore di tutti i milanesi”.

Sotto la bandiera del libro e della lettura il team di Bookcity fa appello a editori, librai, associazioni e cittadini, perché contribuiscano anche quest’anno alla grande mobilitazione generale che proverà a rilanciare cinque giorni di cultura a Milano.

A partire dal 2019, BookCity propone a editori, istituzioni, associazioni e fondazioni un focus tematico su cui concentrare, seppur non in maniera esclusiva, le proprie proposte. Nel 2019 ci siamo dedicati al tema “Afriche”, nel 2020 a “TerraNostra”. Il focus di #BCM21 sarà dedicato a #DOPO. Un evidente richiamo a quello che accadrà nei mesi e negli anni post-pandemia.

Nelle università

Anche quest’anno il palinsesto di BCM NELLE UNIVERSITÀ vuole coinvolgere tutti i principali atenei e accademie milanesi con eventi in grado di valorizzarne le singole peculiarità. Inoltre, alle università BCM chiede di arricchire il palinsesto del focus DOPO e di rendere BCM l’occasione per offrire alla città alcune riflessioni particolarmente rilevanti, per sottolineare la loro centralità nella produzione e nella condivisione di conoscenza.

Nelle librerie

BookCity, vista la complessa situazione sanitaria, si concretizzerà quest’anno in un format ibrido, perciò si pone l’obiettivo di immaginare delle iniziative che aumentino la circolazione nelle librerie durante e dopo la manifestazione. Il desiderio di BCM è quello di valorizzare le librerie come soggetti di presidio e produzione culturale sul territorio. In quest’ottica si propone di costruire, con le librerie che lo vorranno, un tavolo di co-progettazione di format e proposte. 

Unesco Creative Cities

Lo scambio con altre città della rete, inaugurato tre anni fa con Dublino e proseguito nel 2019 con Barcellona, intende favorire la diffusione del patrimonio letterario dei rispettivi Paesi e sostenere i giovani scrittori e traduttori nel ruolo di ambasciatori culturali nel mondo. La Città Creativa Unesco ospite di Milano City of Literature nei giorni di #BCM21 verrà comunicata nei prossimi mesi. 

Impegno nel sociale

Anche quest’anno BookCity coinvolgerà ospedali, cliniche e carceri milanesi con progetti dedicati. Ampio spazio ai luoghi simbolo dell’accoglienza e della cura in città come, tra gli altri, Casa Jannacci, Casa della Carità, il Pio Albergo Trivulzio, il Barrio’s e le Case delle Associazioni e del Volontariato in tutti i municipi. Come da tradizione sarà coinvolta la rete, unica in Italia, delle 14 biblioteche di condominio e di prossimità. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui