Denunciati per gioco d’azzardo

0
18

In piazzale Insubria a Milano, la Polizia di Stato ha denunciato tre 24enni e un 29enne, tutti cittadini rumeni, per il reato di partecipazione a giochi d’azzardo, e li ha sanzionati amministrativamente secondo le normative anticovid.

Le indagini del Commissariato Monforte Vittoria hanno portato gli agenti in piazzale Insubria, dove, all’interno di un parco giochi per bambini, era stato segnalato, da più residenti della zona, un gruppo di persone aduso alla pratica al gioco d’azzardo con i dadi.

I poliziotti hanno così “messo in atto un servizio di osservazione”, unitamente ai colleghi del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica per le riprese da lunga distanza.

Individuato il gruppo, sono subito intervenuti per “interrompere l’azione delittuosa, consumata per di più in piena zona rossa”, constatando, infine, che ad assistere vi erano anche tre minori di 15, 16 e 17 anni, anch’essi di nazionalità rumena.

Intenti nel gioco dei dadi erano invece 4 persone, tre dei quali già gravati da precedenti penali.

Il controllo di polizia, al quale sono stati sottoposti i giocatori, ha portato al sequestro di un totale di 505 euro contanti in banconote di vario taglio, quale provento di reato.

Cristina Fabris

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui