RFeditore
15 C
Milano
giovedì, Febbraio 2, 2023
HEADER DESK COLORSHADE
HomeCronacaMilanoSgombrata la palazzina di via Malipiero

Sgombrata la palazzina di via Malipiero

Da questa mattina sono in corso le operazioni di sgombero della palazzina di via Malipiero 4 occupata nei giorni scorsi da un gruppo di antagonisti dei centri sociali. Lo fa sapere il Presidente del Municipio 4 Paolo Guido Bassi.

“Appena siamo venuti a conoscenza di questa ennesima occupazione – sottolinea Bassi – abbiamo subito chiesto un intervento alle forze dell’Ordine. Trovo sia importante che questi atti di prepotenza vengano fermati subito, prima che possano strutturarsi e magari perdurare per anni”.

Il Municicpio 4, come del resto anche molte altre zone di Milano, non è nuovo a questo genere di cose: Nel corso degli ultimi anni si sono registrati i casi del Lambretta all’ex bingo di via Val Bogna e dell’ex negozio Casaro di piazza Gabrio Rosa (entrambi sgomberati) per non dimenticare il caso di Macao in viale Molise, per il quale invece non è ancora stato fatto un intervento risolutivo.

Occorre ora, “tenere alta la guardia sul rischio di nuovi blitz da parte di questi cosiddetti antagonisti. E procedere con altri sgomberi, a partire dagli appartamenti ancora occupati abusivamente in zona Corvetto, dai quali a quanto si apprende, provengono proprio le persone che hanno tentato di occupare la struttura di via Malpiero”.

“Le ‘okkupazioni’ – conclude il Presidente Bassi – non hanno nulla di ‘sociale’, sono solo atti di prepotenza, che non portano alcun beneficio ai nostri quartieri di periferia, che al contrario chiedono a gran voce sicurezza e decoro”. 

Soddisfazione anche per Riccardo De Corato, consigliere comunale per Forza titalia: “Il mio plauso al Questore e alla Polizia per aver sgomberato, stamane, l’edificio di via Malipiero 4, a Milano, occupato abusivamente venerdì 14 maggio u.s. dagli antagonisti dei centri sociali”.


NOTA del 27.5.2021 : La prima frase dell’articolo: “Da questa mattina …centri sociali” è da attribuire a Paolo Guido Bassi. Ci scusiamo per l’omissione delle virgolette.

Articoli Correlati

Popolari