Al via la risoluzione delle case Monticello. Preso atto delle sentenze del Tar Lombardia, con le quali sono stati accolti i ricorsi presentati contro alcuni provvedimenti comunali relativi all’attuazione del piano di recupero di Cascina Monticello, il Comune di San Donato Milanese intende procedere con il percorso amministrativo qui di seguito specificato allo scopo prioritario di consentire alle famiglie acquirenti di entrare nella disponibilità delle abitazioni nel più breve tempo possibile.

L’Ente comunale, a seguito dell’annullamento dei provvedimenti abilitativi rilasciati conseguenti alla rilevazione di opere in difformità a quanto autorizzato, ha già provveduto, il 23 febbraio scorso, a comunicare alle Cooperative che procederà a riesaminare le istanze in sanatoria presentate a suo tempo, alla luce delle valutazioni effettuate dal Tar stesso.

A tal fine le Cooperative sono state invitate a presentare, nel termine di 10 giorni dalla notifica, eventuale documentazione integrativa. I competenti uffici comunali hanno garantito ogni utile collaborazione per supportare eventualmente questa fase di rimodulazione della procedura a suo tempo diversamente condivisa. 

Per quanto riguarda la definizione delle partite economiche conseguente alle suddette sentenze, il Comune ha già attivato la procedura di allocazione delle necessarie risorse finanziarie, in variazione al bilancio in corso. Attivata anche la procedura per la toponomastica dell’area in questione consentendo così agli acquirenti ogni conseguente adempimento. 

Il nuovo percorso amministrativo non interferità e non sarà condizionato da un eventuale ricorso in appello al Consiglio di Stato da parte del Comune a dette sentenze, in corso di valutazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui