15 C
Milano
giovedì, Febbraio 2, 2023
HEADER DESK COLORSHADE
HomeCulturaEventi e spettacoli"Eccco!", Cascina Cotica ai blocchi di partenza della stagione estiva

“Eccco!”, Cascina Cotica ai blocchi di partenza della stagione estiva

Teatro per bambini, aperitivi in musica, cinema all’aperto, cabaret e laboratori creativi: al via sabato 21 maggio.

Nel quartiere Lampugnano, gli spazi all’aperto della bellissima struttura di via Natta si animeranno fino alla metà di settembre con un fitto cartellone di eventi: dagli spettacoli teatrali per l’infanzia ai concerti di classica, jazz, folk e swing, dalle serate di cabaret al cineforum.
Cascina Cotica
Cascina Cotica, quartiere Lampugnano, Milano

È un luogo storico, riportato nelle carte topografiche del Regno Lombardo-Veneto del 1833 e dichiarato di interesse storico artistico dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia, ma pochi la conoscono: la Cascina Cotica di via Natta, nel quartiere Lampugnano, diventa un nuovo polo culturale della città, un luogo di aggregazione sociale, solidarietà e rigenerazione urbana al servizio non solo dei residenti ma, più in generale, di tutti i milanesi.

“Eccolo!”, eventi e cultura in Cascina Cotica

Sabato 21 maggio prenderà il via “Eccco!”, acronimo di eventi e cultura in Cascina Cotica, prima edizione di un ricco cartellone di eventi che include spettacoli teatrali per bambiniconcerti (dalla classica al jazz, dal folk allo swing, ma non solo), serate di cabaret, proiezioni cinematografiche, aperitivi e laboratori creativi.

Sono sei le rassegne che compongono il fitto palinsesto di “Eccco!”:

  • nell’ambito di “Teatro Piccolissimo… in Cascina” verranno proposti sette spettacoli di prosa e clownerie rivolti, per lo più, a bambini dai 12 mesi ai sei anni di età e in grado di stimolare la loro fantasia e la loro immaginazione; 
  • “L’ape in musica” è un ciclo di concerti, in programma all’ora dell’aperitivo, all’insegna della musica di qualità, dal jazz allo swing, dal folk al soul, senza dimenticare i tributi a Pino Daniele, ai Police e a James Taylor, con la partecipazione di esponenti di primo piano della scena nazionale (Gianni Cazzola, Alfredo Ferrario e Gigi Cifarelli, solo per citarne alcuni); 
  • “Sul far della sera” è una minirassegna di classica, ideata dal pianista e docente Luca Schieppati, che di classico ha ben poco e che proporrà pagine di Mozart e Vivaldi, ma anche di Gershwin, Ellington e Piazzolla;
  •  “Musica nell’aria” è, invece, un progetto messo a punto dalla pianista e insegnante Lucia Martinelli con lo scopo di portare la musica – un bene globale che appartiene a tutti – al di fuori dei luoghi in cui abitualmente viene eseguita (sale da concerto, teatri, conservatori), privilegiando sedi “atipiche” quali parchi, carceri, monasteri, case di riposo, centri di accoglienza e scuole.  
  • Spazio anche per la magia del cinema con “Ciak si clima!”, sei appuntamenti (tre documentari e tre film) organizzati da Fondazione Osservatorio Meteorologico Milano Duomo, Associazione Didattica Museale e Associazione Nazionale Subvedenti Onlus, che offriranno spunti di riflessione e di dibattito su tematiche inerenti l’ambiente, la sostenibilità e il cambiamento climatico.
  • Buonumore con “Obbiettivo risata cabaret”, progetto ideato da Max Pieriboni, volto noto di Colorado e Zelig, che presenterà, condurrà e farà da spalla ai comici che si alterneranno sul palco (quattro le date in programma). 

“Eccco!” si concluderà il 17 settembre. Tanti gli eventi previsti nella giornata inaugurale di Cascina Cotica

Cascina Cotica
Lo spettacolo teatrale “Famiglie”

I più piccoli (dai due ai cinque anni di età) potranno assistere allo spettacolo teatrale “Famiglie” (in scena alle ore 10.30, ingresso 6 euro), a cura della compagnia La Baracca-Testoni Ragazzi.

Lo spettacolo, che si propone di suggerire riflessioni e stimolare domande senza voler fornire o influenzare risposte (che cos’è una famiglia? Chi è una famiglia? Una famiglia è avere dei figli? ecc..), è dedicato ai bambini e alle bambine che iniziano ad avvicinarsi a un’idea di famiglia ed è, al tempo stesso, l’occasione per indagare la propria visione, allargando lo sguardo ad altre possibili realtà. 

Alla stessa ora fino a mezzogiorno si svolgerà il laboratorio intitolato “La tavolozza dell’orto”, tra natura e pittura: i partecipanti al workshop impareranno a estrarre pigmenti dagli ortaggi dell’orto urbano di Cascina Cotica, che poi verranno utilizzati per dare colore e forma alla propria creatività e alle proprie emozioni.

Infine, alle 17.30 avrà luogo una festa sull’aia, ribattezzata “Radiorisotto” (con musica e animazione a cura di Stefano Ghittoni e Claudio Merli), in cui il riso Carnaroli sarà protagonista assoluto: gli studenti dell’Istituto alberghiero Carlo Porta e lo chef Nino La Loggia prepareranno il miglior risotto lombardo classico, abbinandolo ai profumi e ai sapori della cucina thailandese e al vino di San Colombano, il “vino di Milano”.  

Articoli Correlati

Popolari