Eco di Milano e Provincia
14.7 C
Milano
martedì, Maggio 21, 2024
eco
HomeCronacaLombardiaEdoardo Galli: le speculazioni e gli appelli per ritrovare il giovane

Edoardo Galli: le speculazioni e gli appelli per ritrovare il giovane

La scomparsa di Edoardo Galli, residente a Colico, tiene in apprensione sia la comunità locale che l’intera Lombardia. L’ultimo appello, riportato da LeccoToday, è stato lanciato dalla sindaca Monica Gilardi: “I giorni passano, ho letto delle ricerche in corso in Valsassina, in montagna, ma non ho ricevuto aggiornamenti sulla situazione”.

La scomparsa di Edoardo Galli

La scomparsa di Edoardo, avvenuta il 21 marzo quando non si è presentato a scuola, ha generato preoccupazione. È stato descritto come un ragazzo sensibile e idealista, profondamente pacifista.

Le sue recenti ricerche online riguardavano informazioni su come sopravvivere in montagna senza cibo né acqua, e anche gli sviluppi della situazione in Ucraina. Questi elementi, alla luce degli avvenimenti recenti, sembrano assumere una rilevanza crescente. L

a famiglia, insieme all’associazione Penelope, non esclude nessuna possibilità e resta in attesa di notizie. La descrizione di Edoardo è stata diffusa dalla prefettura, invitando chiunque abbia informazioni a contattare immediatamente i carabinieri di Colico.

Da casa è sparito solo un sacco a pelo, non mancano soldi né carte di credito. 

La pista delle montagne

Sabato c’è stato un presunto avvistamento da parte di due escursionisti sul Monte Suchello «Aveva gli stessi occhiali, era seduto su una panchina». Anche se c’è grande cautela le ricerche sono partite.

Lunedì sera, gli sforzi si sono concentrati sul monte Legnone, la vetta più alta della provincia di Lecco e del settore più occidentale delle Alpi Orobie. I vigili del fuoco e gli operatori del soccorso alpino hanno esplorato i boschi per ore, anche con l’ausilio di droni con sensori notturni per perlustrare meglio le zone di alta montagna, ma finora senza trovare tracce del diciassettenne. Le operazioni di ricerca proseguono.

La pista russa o ucraina 

Il padre ha spiegato che Edoardo è molto appassionato di politica e che le sue recenti ricerche online riguardavano il pacifismo e l’aiuto. “Non abbiamo certezze su nulla, ma non possiamo escludere l’ipotesi della fuga in Russia, considerando che il giovane ha il doppio passaporto, italiano e russo, poiché sua madre è di origine russa”, ha aggiunto il padre. Secondo quanto riportato da Alessandro, negli ultimi giorni Edoardo non aveva manifestato alcuna intenzione di allontanarsi, anzi aveva pianificato alcune attività estive in montagna e stava affrontando solo i problemi comuni dei ragazzi della sua età.

Articoli Correlati
sanificazione ambientale Eco di Milano e provincia

Popolari