eco
19.8 C
Milano
sabato, Giugno 22, 2024
RFeditore Eco di Milano e Provincia
HomeSportL'Olimpia scappa, viene ripresa, poi piega Trento nell'ultimo periodo

L’Olimpia scappa, viene ripresa, poi piega Trento nell’ultimo periodo

OLIMPIA MILANO 78DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 65
Davies 11, Ricci, Luwawu-Cabarrot 14, Tonut 14, Hall 7, Baron 12, Mitrou-Long 10, Alviti, Datome, Thomas 4, Biligha 6, RapettiForray 10, Spagnolo 14, Atkins 18, Udom, Flaccadori 8, Grazulis 4, Conti 7, Ladurner 2, Lockett 2, Calamita
Allenatore: MessinaAllenatore:
Tiri liberi: 13/16 (81%)Tiri liberi: 8/12 (67%)
Tiri da 2: 19/34 (56%)Tiri da 2: 24/55 (44%)
Tiri da 3: 9/25 (36%)Tiri da 3: 3/12 (25%)
Rimbalzi: 33 (28 difensivi, 5 offensivi)Rimbalzi: 39 (25 difensivi, 14 offensivi)

Arbitri: Attard – Grigioni – Gonella
Parziali: 28-15; 15-22; 13-17; 22-11

L’Olimpia centra l’ottava vittoria su otto partite al Forum ma piega solo nel finale la Dolomiti Energia. Dopo essere stata avanti di 18 lunghezze Milano si è fatta riprendere e scavalcare, ha perso i due quarti centrali e impresso la svolta decisiva nell’ultimo periodo.

Priva di quattro elementi, con Melli – affaticamento muscolare a entrambi i polpacci – che va ad aggiungersi a Baldasso, Shields e Pangos, Milano ha trovato in Tonut il protagonista della serata con Luwawu-Cabarrot a fargli compagnia. Prezioso ma non certo sorprendente l’apporto di Brandon Davies (4/7 da 2, 8 rimbalzi e 2 stoppate) mentre è da sottolineare la prova di Paul Biligha, role player che ha dato sicurezza e qualità alla squadra nei momenti di difficoltà.

Da ieri è ufficiale l’arrivo di Shabazz Napier, playmaker, proveniente dai Capitanes de Ciudad de Mexico della G-League. L’americano con cittadinanza portoricana ha raggiunto un accordo fino al termine della stagione. Ha un record di 32 punti in NBA, realizzati due volte, una a Portland (contro San Antonio) e l’altra a Brooklyn (contro Milwaukee). Complessivamente nella NBA ha giocato 345 partite con 56 presenze in quintetto, 2.433 punti e 856 assist in carriera.

Messina: “Contento della vittoria e della prova offerta dalla squadra”

È soddisfatto Ettore Messina che ha commentato a fine partita la prestazione di suoi giocatori. “Giocavamo contro una squadra che, cifre alla mano, ha una delle migliori difese del campionato, che è fisica, ha energia, è organizzata, ti sfida perché occupa le linee di passaggio. Noi abbiamo avuto 10-12 minuti davvero buoni, in cui abbiamo costruito un vantaggio consistente, e poi ci siamo un po’ persi a causa delle palle perse, come ci succede spesso. Nel primo tempo loro hanno segnato cinque canestri da palla persa nostra e nove punti da rimbalzo offensivo.

A quel punto ci è venuta un po’ di paura, normale, ma devo dire che i ragazzi hanno alzato il livello della difesa e poi nel quarto periodo sono stati importanti i minuti di Mitrou-Long, che hanno un po’ spaccato la partita”.

“Tonut ha offerto un’ottima prova. Ci ha dato tanto in difesa, ha segnato punti, ha rubato palloni”. Messina ha poi commentato l’arrivo di Napier, affermando che “la partita di Reggio Emilia è stata quella che ha fatto da spartiacque, in cui abbiamo capito che non potevamo più rinunciare a fare un intervento perché le difficoltà erano oggettive”.

In Euroleague Milano è attesa da un doppio turno casalingo: martedì contro il Baskonia mentre venerdì al Forum arriva la Stella Rossa Belgrado. I baschi occupano la sesta posizione mentre la squadra di Belgrado è dodicesima. Due avversari che non stanno attraversando un brillante periodo di forma (4 sconfitte e una vittoria nelle ultime 5 per il Baskonia, 2 successi e tre sconfitte per i serbi), due gare che rappresentano l’ultima possibilità per continuare a coltivare una flebile speranza di far parte delle prime otto.

Olimpia Dolomiti Energia Trentino 2023-01-29

Tonut e Cabarrot già in doppia cifra

Hall per Davies che va a schiacciare i primi due punti della gara. Cinque errori al tiro per Trento, la difesa dell’Olimpia è impenetrabile e la coppia Tonut-Luwawu Cabarrot allunga il parziale a 6-0. Si aprono le danze al tiro da 3, prima Flaccadori poi Tonut centrano la retina. Il francese è scatenato, realizza altri due punti dal campo e una tripla per il + 11 Olimpia (14-3).

È un monologo milanese, sale in cattedra Tonut, 5 punti consecutivi con Milano che dilaga (19-5) con il canturino che è già in doppia cifra. Gioca sul velluto il quintetto di Messina, anche Cabarrot sale a quota 10 con l’Olimpia che fa 4/4 da tre. Devon Hall appoggia di sinistro il 24-9 con il solo Atkins che in coppia con Flaccadori prova a opporre resistenza.

La Dolomiti prova a scuotersi, parziale di 6-0 interrotto dal primo tiro vincente di Thomas con Baron che si alza e mette dentro gli ultimi due punti del primo quarto che fissano il punteggio sul 28-15.

Milano rallenta, Trento riapre i giochi

Primo tiro vincente dall’arco per Billy Baron, +18 Milano (33-15). In vista del doppio impegno europeo Messina procede con le rotazioni gettando nella mischia Mitrou-Long e Datome. D’un tratto Milano alza il piede dell’acceleratore, Trento coglie l’opportunità e si rimette in scia trascinata da Conti che fa 3/4 da 2 (35-29).

La squadra di Molin dopo un inizio complicato trova in Spagnolo e Grazulis gli uomini in grado di scardinare la difesa di casa. Si sblocca Brandon Davies, due triple e due tiri vincenti per il giocatore di Filadelfia che raggiunge Cabarrot e Tonut a 10 punti ma Trento è sempre lì (43-37). Partita ancora in bilico dopo un primo periodo travolgente dell’Olimpia.

Olimpia Dolomiti Energia Trentino 2023-01-29

Olimpia avanti di due a fine terzo quarto

Altra perla di Spagnolo, arresto e tiro per il -4 Trento. Ci pensa la coppia della giornata a rispondere con 4 punti, Tonut e Cabarrot trovano canestri pesanti ma la Dolomiti resta a due possessi di distanza (47-41). Due canestri consecutivi di Atkins gelano il Forum, solo due punti separano le squadre, lo sguardo di Messina non ha bisogno di commenti.

Milano ora sbanda paurosamente, Grazulis realizza il canestro del -1 poi Atkins firma il primo vantaggio della serata Dolomiti (48-49). Il centro di Trento cambia il volto della gara ma l’Olimpia si fa male anche da sola perdendo una quantità di palle – 1t – che agevola la rimonta del quintetto di Molin.

Toto Forray rimanda avanti i suoi, Baron attacca e buca la difesa ospite e i primi due punti di Biligha e il canestro di Thomas ridanno fiato a Milano (56-51). È una partita che vive di momenti dove i singoli si esaltano e il finale di terzo quarto vede protagonista Forray che segna l’ultimo canestro del terzo quarto con Milano avanti di soli 2 punti (56-54).

Olimpia Dolomiti Energia Trentino 2023-01-29

Mitrou-Long e Biligha decisivi nell’ultimo periodo

Due canestri di fila di Mitrou-Long, parte bene l’ultimo periodo per i biancorossi. Tre secondi fischiato ad Atkins, adesso è Trento a essere in difficoltà e la tripla di Baron brucia la retina con l’Olimpia che vola a +10 (66-54). Parziale di 10-0 che indirizza il match verso Milano e gran parte del merito va a Biligha il cui ingresso ha restituito solidità e sicurezza alla squadra.

Sull’altra sponda non si dà per vinto Atkins, è a lui che si aggrappa Trento per coltivare le speranze di rimonta. Non è da meno Spagnolo che trova la quarta tripla personale ma l’ultimo assalto di Trento si infrange sulla prima tripla di Hall che porta l’Olimpia avanti di 9 a 2′ dal termine (74-65).

Flaccadori sbaglia dalla distanza, Forray fa sfondamento, sbaglia il tiro successivo e commette fallo su Hall. Milano porta a casa la vittoria e mantiene la testa della classifica.

Articoli Correlati
sanificazione ambientale Eco di Milano e provincia

Popolari